Occu­pa­zio­ni

Che sia nei grup­pi geni­to­ri-bam­bi­no, nei grup­pi di gio­co, nel­le scuo­le dell’infanzia o nel­le scuo­le: lavo­ran­do in un’istituzione che adot­ti la peda­go­gia stei­ne­ria­na gode­te di una quan­ti­tà straor­di­na­ria di spa­zi di liber­tà.
Lavo­ra­re nel­le Scuo­le Rudolf Stei­ner

Un coin­vol­gi­men­to pre­co­ce nel­la con­du­zio­ne del­la scuo­la – Le docen­ti e i docen­ti di Scuo­la Stei­ner – se lo desi­de­ra­no – sono pre­sto coin­vol­ti nei com­pi­ti di con­du­zio­ne del­la scuo­la. Ciò è dovu­to alle gerar­chie piat­te e all’autogestione tra­mi­te riu­nio­ni col­le­gia­li, che è fre­quen­te.

Gran­di spa­zi di liber­tà nell’aula di clas­se – Nel­le Scuo­le Stei­ner l’insegnamento si svol­ge di rego­la secon­do pia­ni di stu­dio pro­pri. Que­sto vi con­sen­te, come docen­ti, un gran­de spa­zio di liber­tà nell’aula di clas­se. Pote­te ave­re voce in capi­to­lo nel­lo sta­bi­li­re quan­do è il tur­no di una mate­ria e di qua­le mate­ria si trat­ta, qua­li pro­get­ti avvia­re o qua­li gite intra­pren­de­re.

Lavo­ro in metro­po­li pul­san­ti – Spes­so mol­te Scuo­le Rudolf Stei­ner han­no la loro sede in metro­po­li pul­san­ti qua­li Basi­lea, Ber­na, Zuri­go, San Gal­lo o Lucer­na. Esse pos­so­no quin­di offrir­vi un posto di lavo­ro attraen­te in una metro­po­li viva­ce.

Accom­pa­gna­men­to e coa­ching – Le Scuo­le Rudolf Stei­ner attri­bui­sco­no gran­de impor­tan­za all’accompagnamento e al coa­ching. Soven­te le e i docen­ti di clas­se riman­go­no per un arco di tem­po, che va fino a sei anni, con una stes­sa clas­se. Anche le e i docen­ti di mate­ria inse­gna­no in una clas­se quan­ti più anni pos­si­bi­le. Quin­di la peda­go­gia è in pri­mo pia­no – e il bam­bi­no al cen­tro.

For­ma­zio­ne con­ti­nua costan­te – Le Scuo­le Rudolf Stei­ner attri­bui­sco­no gran­de impor­tan­za alla for­ma­zio­ne peda­go­gi­ca con­ti­nua. Le riu­nio­ni peda­go­gi­che set­ti­ma­na­li sono per i col­le­gi una for­ma­zio­ne con­ti­nua. Oppu­re essi si incon­tra­no annual­men­te a con­ve­gni di for­ma­zio­ne con­ti­nua.

Nel­le Scuo­le Stei­ner le e i docen­ti di clas­se accom­pa­gna­no le loro allie­ve e i loro allie­vi per un arco di tem­po che va fino a sei anni. A que­sto si aggiun­ge il fat­to che è di loro per­ti­nen­za l’insegnamento ad epo­che del­la mat­ti­na e che in par­te ten­go­no anche lezio­ni di mate­ria. Ciò pone le e i docen­ti di clas­se davan­ti a par­ti­co­la­ri sfi­de; per affron­tar­le, le scuo­le con­ce­do­no loro un gran­de spa­zio di liber­tà. Alle sera­te dei geni­to­ri, nei col­lo­qui che riguar­da­no il bilan­cio dell’andamento sco­la­sti­co dell’allieva o dell’allievo, e nei col­lo­qui sul­le pagel­le, rego­lar­men­te dan­no ai geni­to­ri dei feed­back.

La docen­te o il docen­te di mate­ria inse­gna nel­le clas­si medie (7–9) e nel­le clas­si medie-supe­rio­ri (10–13). Nel­le Scuo­le Stei­ner l’insegnamento del­la mate­ria non vie­ne impar­ti­to sol­tan­to nel­le ore di mate­ria, ma anche in quel­le di epo­ca, al mat­ti­no. Per­ciò nel­le Scuo­le Stei­ner le e i docen­ti di mate­ria, per tre, fino a quat­tro, set­ti­ma­ne, ogni mat­ti­na per due ore sono nel­la stes­sa clas­se. In tale perio­do pos­so­no appro­fon­di­re la mate­ria in modo par­ti­co­la­re. Inol­tre le e i docen­ti di mate­ria nor­mal­men­te fan­no par­te del team di clas­se che sostie­ne le docen­ti e i docen­ti accom­pa­gna­tri­ci e accom­pa­gna­to­ri del­la clas­se.

Le dire­zio­ni sco­la­sti­che di rego­la sono addet­te alla gestio­ne del­le risor­se uma­ne, alla gestio­ne del­la qua­li­tà, allo svi­lup­po del­la scuo­la, alla gestio­ne dei pro­get­ti, alla comu­ni­ca­zio­ne, alla legi­sla­zio­ne sco­la­sti­ca e all’organizzazione, come pure alle finan­ze e al con­trol­ling. Nel­le Scuo­le Stei­ner di rego­la colo­ro che sono nel­le dire­zio­ni sco­la­sti­che sono anche peda­go­ghe e peda­go­ghi, che per una par­te rile­van­te del loro impe­gno lavo­ra­ti­vo sono nell’aula di clas­se.

Le e i docen­ti di soste­gno aiu­ta­no bam­bi­ne e bam­bi­ni che han­no esi­gen­ze spe­ci­fi­che riguar­do alla for­ma­zio­ne. Le Scuo­le Stei­ner attri­bui­sco­no gran­de impor­tan­za alle misu­re di soste­gno e, accan­to alla peda­go­gia tera­peu­ti­ca, spes­so offro­no anche tera­pie basa­te sul lin­guag­gio e tera­pie basa­te sul movi­men­to. Nel­le Scuo­le Stei­ner di gran­di dimen­sio­ni, le e i docen­ti di soste­gno, le tera­peu­te e i tera­peu­ti, di rego­la for­ma­no un pro­prio col­le­gio, con riu­nio­ni col­le­gia­li pro­prie.

Di soli­to le Scuo­le dell’infanzia Rudolf Stei­ner fan­no par­te di una scuo­la. La con­dut­tri­ce del­la scuo­la dell’infanzia per­ciò è par­te di un col­le­gio, ovve­ro di una isti­tu­zio­ne più gran­de. Nel­le Scuo­le Rudolf Stei­ner con più scuo­le dell’infanzia, le rispet­ti­ve docen­ti e i rispet­ti­vi docen­ti for­ma­no un pro­prio col­le­gio, che ha una sua riu­nio­ne col­le­gia­le.

Le con­dut­tri­ci di grup­pi di gio­co svol­go­no la loro atti­vi­tà in spa­zi inter­ni, oppu­re nel­la natu­ra. In Sviz­ze­ra le con­dut­tri­ci di grup­pi di gio­co si for­ma­no nel­la peda­go­gia di Stei­ner pres­so l’Isti­tu­to per la peda­go­gia ele­men­ta­re (Arle­sheim). Di rego­la è suf­fi­cien­te anche una for­ma­zio­ne come inse­gnan­te di scuo­la dell’infanzia. Le con­dut­tri­ci di grup­pi di gio­co si impe­gna­no a fre­quen­ta­re annual­men­te 12 ore di for­ma­zio­ne con­ti­nua. Nei grup­pi di gio­co con più di die­ci bam­bi­ni lavo­ra­no due con­dut­tri­ci.

Lavo­ra­re in Scuo­le dell’infanzia Rudolf Stei­ner e in grup­pi di gio­co
Lavo­ra­re in Scuo­le dell’infanzia Rudolf Stei­ner e in grup­pi di gio­co

Di soli­to le Scuo­le dell’infanzia Rudolf Stei­ner fan­no par­te di una scuo­la. La con­dut­tri­ce del­la scuo­la dell’infanzia per­ciò è par­te di un col­le­gio, ovve­ro di una isti­tu­zio­ne più gran­de. Nel­le Scuo­le Rudolf Stei­ner con più scuo­le dell’infanzia, le rispet­ti­ve docen­ti e i rispet­ti­vi docen­ti for­ma­no un pro­prio col­le­gio, che ha una sua riu­nio­ne col­le­gia­le.

Le con­dut­tri­ci di grup­pi di gio­co svol­go­no la loro atti­vi­tà in spa­zi inter­ni, oppu­re nel­la natu­ra. In Sviz­ze­ra le con­dut­tri­ci di grup­pi di gio­co si for­ma­no nel­la peda­go­gia di Stei­ner pres­so l’Isti­tu­to per la peda­go­gia ele­men­ta­re (Arle­sheim). Di rego­la è suf­fi­cien­te anche una for­ma­zio­ne come inse­gnan­te di scuo­la dell’infanzia. Le con­dut­tri­ci di grup­pi di gio­co si impe­gna­no a fre­quen­ta­re annual­men­te 12 ore di for­ma­zio­ne con­ti­nua. Nei grup­pi di gio­co con più di die­ci bam­bi­ni lavo­ra­no due con­dut­tri­ci.

Pia­ni­fi­ca­te la vostra for­ma­zio­ne a tem­po pie­no, paral­le­la alla pro­fes­sio­ne o in modu­li.
Se ave­te inte­res­se per una for­ma­zio­ne nel­la peda­go­gia di Rudolf Stei­ner, allo­ra met­te­te­vi sem­pli­ce­men­te in con­tat­to con l’istituto di for­ma­zio­ne che ave­te scel­to.